You are here
Articolo 

Il paradosso del piacere sessuale

Conosci il tuo piacere?

Certamente sì, come potrebbe essere altrimenti? Vivi nel tuo corpo fin dalla nascita, sei cresciuto insieme a lui, dentro di lui, sei pelle della tua pelle, cuore del tuo cuore, mente della tua mente e piacere del tuo piacere.

E cosa conosci? Come hai vissuto la difficile convivenza tra il desiderio, le fantasie, le pulsioni, l’istinto e la reale realtà storica della tua vita?

Certamente bene, ci mancherebbe altro… e come tutti hai avuto momenti si e momenti no, alti e bassi, navigando senza particolari problemi in acque più o meno tranquille, cercando di gestire, trovare compromessi, mettendo un paletto di qua e uno di là, rimandando al domani per rimandare al dopodomani.

E oggi?

Rimandiamo al biennio prossimo venturo? Al decennio?

Sai perfettamente che il piacere che hai sempre considerato tale non si è rivelato né duraturo né appagante nel tempo, si è sempre spento, come un cerino al vento, fino a diventare uno stoppino carbonizzato nelle tue mani, bagnato di lacrime.

Certo… hai cercato di compensare in mille modi, ci mancherebbe altro! Tecniche, discipline, ricette, medicine, corsi, studi e letture, libri e servizi così la tua mente è riuscita ad addomesticare il tuo corpo e ad accettare con la dovuta rassegnazione le alternative spirituali, culturali, passatempi e attività, ginnastica ed esercizi, hobby, riempitivi, chiacchere e sempre quel meraviglioso senso di vuoto e incompletezza che non hai mai comunque colmato.

MAI !!!

piacere sessuale

C’è una trappola in tutto questo ed è un bieco paradosso molto clamoroso se proviamo ad evidenziarlo, palesarlo… è veramente un elefante piantato davanti alle nostre cornee, una fetta di salame gigantesca attaccata alle sopracciglia, buffo e drammatico al tempo stesso.

>>>>>>> Se pensi al tuo piacere sessuale ottimale ti rendi conto che devi ancora viverlo, provarlo… Poi, se ti trovi di fronte ad una nuova forma di piacere, il peso repressivo ti ha deformato al punto di non riuscire a identificarlo come tale e così, mestamente concludi:

Questo non è piacere

Torni al punto di partenza e riprendi a pellegrinare…

Related posts